Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Jerusalem Jazz Festival – Oliphantre

Francesco Diodati – chitarra e composizioni

Leïla Martial – voce

Stefano Tamborrino – batteria

Esplosivo, conturbante e romantico, Oliphantre si muove tra suggestioni hip hop, sferzanti linee rock e punk, groove e melodici lirismi, mescolati a spontaneità e improvvisazione, riuscendo a coniugare tradizione e linguaggi contemporanei in assoluta libertà. Testi e musica si fondono per dare vita a una ricerca interiore alla volta di quell’immaginario sonoro, di quei movimenti invisibili che sbaragliano i tentativi di spiegazione razionale.

Francesco Diodati, uno dei più richiesti leader e side-man in ambito europeo, si muove agevolmente nel terreno del jazz e delle sue più imprevedibili contaminazioni.

Al suo fianco, Stefano Tamborrino, uno dei più innovativi batteristi del momento e la formidabile Leila Martial, artista dal mondo caleidoscopico, la cui voce intensa e profondamente umana contiene lirismo, interventi hip hop ed echi d’Africa.

28 giugno – 19:00-19:50 – concerto all’aperto

29 giugno – 22:00 – 23:00 – concerto nel Museo

Gli amici dell’IIC hanno diritto a uno sconto del 25% (codice sconto: forzaitaly).

  • Organizzato da: Museo d'Israele
  • In collaborazione con: IIC TEL AVIV